Carrello

Acer Palmatum Extra
75

Acer Palmatum Extra

A partire da € 75,00
nessuno
Piccolo albero dal portamento cespuglioso ma ordinato, che raggiunge una altezza massima di 3-6 m. Questa latifoglia spogliante dal lento accrescimento presenta una chioma caratteristica ad ombrello con ramificazioni quasi orizzontali.
- +
Proprietà
Irrigazione: Bagnare solo quando il terreno è asciutto. Se è coltivata in vaso bagnare con più frequenza nel periodo estivo (1o 2 volte a settimana) evitando sempre eccessi e ristagni nel sottovaso.
Trattamento: TEMPERATURA: le piante coltivate in piena terra resistono bene al freddo e a temperature anche di 10 gradi sotto zero, mentre le piante in vaso devono essere protette quando la temperatura si avvicina allo zero perchè hanno radici più sensibili alle gelate vivendo con poca terra intorno. SUBSTRATO: se coltivato in vaso utilizzare una miscela di terriccio universale, torba, pietra pomice o sabbia. CONCIMAZIONE: a fine inverno con concimi granulari a lento rilascio o fertilizzanti liquidi bilanciati nei tre elementi nutritivi principali (Azoto, Fosforo, Potassio). POTATURA: generalmente non si eseguono potature, ci si limita al taglio dei rami secchi o danneggiati.
Esposizione: Mezz'ombra
Pet Friendly: No
Child Friendly: No
Descrizione
Piccolo albero dal portamento cespuglioso ma ordinato, che raggiunge una altezza massima di 3-6 m. Questa latifoglia spogliante dal lento accrescimento presenta una chioma caratteristica ad ombrello con ramificazioni quasi orizzontali. Fusto eretto e cespitoso, ramificato fin dalla base, con corteccia grigiastra. Le foglie caduche sono semplici a 5/7 lobi acuti, larghe 5-11 cm. , a margine seghettato. Esse sono di colore verde chiaro in primavera ed in autunno diventano rosse. I fiori in infiorescenze (corimbi) insignificanti di color rossastro che appaiono nella tarda primavera (maggio-giugno). Frutti caratteristici sono le disamare con due ali ad angolo ottuso, rossicce a fine estate. RINVASO: si rende necessario solo quando la pianta sembra accrescersi in modo sproporzionato al vaso. Il vaso ideale deve essere di pochi cm più grande del precedente. Periodo del rinvaso: fine inverno.