Carrello

Aeschynanthus Bolero Bicolor Basket
24

Aeschynanthus Bolero Bicolor Basket

€ 24,00
nessuno
Aeschynanthus è una pianta epifita, con fitti fusti pendenti e spesse foglie verde scuro. E' una delle piante piu' adatte come ricadente e ben si presta ad essere collocata su mensole. A differenza delle altre piante cadenti l'A. fiorisce, anche se non si puo' considerare una vera e propria pianta fiorita. Pianta molto resistente in appartamento.
Disponibilità:Non disponibile
Irrigazione: Attenzione a non usare acqua fredda e a non bagnare sia le foglie che i fiori. L'A. non richiede molta acqua, e' sufficiente irrigare ogni 8-10 giorni in inverno, aumentando un po' durante l'estate, ma senza esagerare.
Trattamento: SUBSTRATO: ottima la torba, meglio se mescolata con aghi di pino. ESPOSIZIONE: la posizione ottimale e' in ombra in zona molto luminosa, ma ben si adatta anche a zone piu' buie della casa. Non sopporta il sole diretto. TEMPERATURA: da 10 a 30° C. Occorre tenerla sempre in casa durante l'inverno, mentre d'estate si adatta anche all'aperto. CONCIMAZIONE: occorre praticare una concimazione piuttosto continua, per lo meno una volta ogni 2-3 mesi, soprattutto nel periodo febbraio - settembre. Vanno bene i normali concimi liquidi complessi. RINVASO: non necessita di rinvasi frequenti, ma piuttosto della sostituzione di parte del terriccio ogni 2 anni, operazione da effettuarsi a fine inverno. POTATURA: e' necessario contenere la naturale esuberanza della pianta accorciando periodicamente i tralci. Il periodo migliore e' la fine dell'inverno. FIORITURA: non e' una pianta fiorita in senso stretto, ma i fiori prodotti sono molto belli e decorativi. Per ottenerli in qualsiasi momento dell'anno e' necessario sottoporre la pianta ad un periodo di prolungata siccita', circa un mese, dopo il quale si otterra la fioritura. Il periodo migliore e' dicembre - gennaio.
Diametro: 15 cm
Altezza: 16 cm
Fioritura: Tutto l'anno
Esposizione: Luminoso senza sole diretto
Proprietà
Irrigazione: Attenzione a non usare acqua fredda e a non bagnare sia le foglie che i fiori. L'A. non richiede molta acqua, e' sufficiente irrigare ogni 8-10 giorni in inverno, aumentando un po' durante l'estate, ma senza esagerare.
Trattamento: SUBSTRATO: ottima la torba, meglio se mescolata con aghi di pino. ESPOSIZIONE: la posizione ottimale e' in ombra in zona molto luminosa, ma ben si adatta anche a zone piu' buie della casa. Non sopporta il sole diretto. TEMPERATURA: da 10 a 30° C. Occorre tenerla sempre in casa durante l'inverno, mentre d'estate si adatta anche all'aperto. CONCIMAZIONE: occorre praticare una concimazione piuttosto continua, per lo meno una volta ogni 2-3 mesi, soprattutto nel periodo febbraio - settembre. Vanno bene i normali concimi liquidi complessi. RINVASO: non necessita di rinvasi frequenti, ma piuttosto della sostituzione di parte del terriccio ogni 2 anni, operazione da effettuarsi a fine inverno. POTATURA: e' necessario contenere la naturale esuberanza della pianta accorciando periodicamente i tralci. Il periodo migliore e' la fine dell'inverno. FIORITURA: non e' una pianta fiorita in senso stretto, ma i fiori prodotti sono molto belli e decorativi. Per ottenerli in qualsiasi momento dell'anno e' necessario sottoporre la pianta ad un periodo di prolungata siccita', circa un mese, dopo il quale si otterra la fioritura. Il periodo migliore e' dicembre - gennaio.
Diametro: 15 cm
Altezza: 16 cm
Fioritura: Tutto l'anno
Esposizione: Luminoso senza sole diretto
Descrizione
Aeschynanthus è una pianta epifita, con fitti fusti pendenti e spesse foglie verde scuro. I fiori sono di color rosso brillante - arancio; sono sostenuti da un calice di forma tubolare e ricco di peluria, con strisce scure. Le foglie di questa varietà sono strette, coriacee e molto fitte sui rami, formano una vera e propria cascata verde. E' una delle piante piu' adatte come ricadente e ben si presta ad essere collocata su mensole. A differenza delle altre piante cadenti l'A. fiorisce, anche se non si puo' considerare una vera e propria pianta fiorita. Viene spesso confusa con un'altra pianta ricadente molto simile, la Columnea, e per cio' gli viene comunemente dato lo stesso nome. PIANTA MOLTO RESISTENTE IN APPARTAMENTO.